Alimentazione Speciale

sabato 24 agosto, 17:36

Fermenti lattici probiotici

Che cosa sono i fermenti lattici probiotici? Quali sono le loro funzioni?



Fermenti lattici probiotici

Relativamente alla salute ed al benessere dell'intestino, si sente parlare davvero molto stesso dei fermenti lattici e della relativa importanza; ma di che cosa si tratta esattamente? Cosa sono queste sostanze?

 

I fermenti lattici, scientificamente definiti Lactobacillus acidophilus, sono degli organismi naturalmente contenuti all'interno dell'intestino i quali adempiono a funzioni molto importanti per la digestione, in particolare per quanto riguarda l'assimilazione, da parte dell'organismo, di fibre e macronutrienti come i carboidrati e le proteine.

 

Può accadere che la flora batterica dell'intestino, per via di diversi fattori come ad esempio periodi di particolare stress psico-fisico, presenza di determinate patologie o semplicemente una dieta poco bilanciata, venga alterata, con la concreta possibilità che a risentirne sia l'intera funzione digestiva.

 

E' proprio in questi casi che si può rivelare molto utile l'assunzione di fermenti lattici, per mezzo di specifici integratori o anche di alimenti che ne sono particolarmente ricchi, come ad esempio yogurt e vari tipi di latticini.

 

I fermenti lattici sono anche definiti, non a caso, come fermenti lattici "probiotici", termine opposto a quello ancor più comune di "antibiotici".

 

Gli antibiotici, ovvero i medicinali che sono prescritti dal medico solo in determinati casi, hanno la funzione di eliminare una buona quantità di batteri proprio per eliminare quelli che causano la patologia, un rimedio che inevitabilmente debilita, ma che in alcuni casi si rivela il più appropriato.

 

I probiotici, al contrario, riescono a far proliferare la flora batterica positiva, ripristinando così gli equilibri necessari all'organismo per adempiere in modo impeccabile alla funzione digestiva ed anche per evitare al soggetto fastidiosi disturbi.

 

Come detto, gli alimenti contenenti rilevanti quantità di fermenti lattici non mancano, ma per garantirsene un apporto consistente è preferibile utilizzare degli integratori specifici.

 

Gli integratori di fermenti lattici probiotici, i quali vanno consumati secondo le modalità indicate nel foglio illustrativo, possono essere consumati tranquillamente anche da chi è intollerante al lattosio o al glutine.

 

Riccardo G.



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Lievito di birra, come assumerlo ?
Sapone allo zolfo contro i brufoli
Come smettere di mangiarsi le unghie

I più letti