Alimentazione Speciale

mercoledì 09 settembre 2020, 23:19

Alimenti senza glutine



Alimenti senza glutine

Autore: Oreste Di Mattei Di Matteo 
data: 09/09/2020

Primi piatti  senza glutine, come li prepari?

Per seguire una dieta priva di glutine, è necessario evitare il grano e altri cereali che contengono glutine.

Dover eliminare dalla propria dieta il grano, la segale, l'orzo e derivati ​ significa ridurre l’assunzione di fibre, vitamine e altri nutrienti. Pertanto, è importante sapere scegliere gli alimenti senza glutine per coprire il fabbisogno nutrizionale dell’organismo di tutti i nutrienti indispensabili.

Il medico o un dietista possono aiutarti a fare le scelte dietetiche appropriate per mantenere una dieta equilibrata.

 

Perché scegliere una dieta priva di glutine?

Primi piatti senza glutine rientrano in una dieta priva di glutine. La dieta priva di glutine è l’unica cura per la celiachia e per altre situazioni associate al glutine.

Un fenomeno inquietante, che sta dilagando e che sta drogando il mercato del gluten-free, è quello della dieta senza glutine tra le persone che non hanno la celiachia o una qualsiasi intolleranza e sensibilità al glutine.  Una salute migliore, la perdita di peso e un aumento dell'energia, sono tra le false promesse di questa dieta, che però si basa su una moda che su studi scientifici a riguardo.

Cosa si deve fare per seguire una dieta senza glutine?

Seguire una dieta priva di glutine richiede una scrupolosa selezione degli alimenti, degli ingredienti e del loro contenuto nutrizionale, anche per preparare primi piatti senza glutine. Nel regime alimentare da seguire in caso di diagnosi di celiachia ci sono sia alimenti naturalmente privi di glutine (glutine inferiore a 20 ppm (20 mg/Kg) “gluten-free” o “senza glutine”). Molti alimenti se adatti ai celiaci, ma di largo consumo devono riportare "senza glutine" in etichetta.

Cibi freschi ammessi per preparare primi piatti  senza glutine

 

Molti alimenti naturalmente privi di glutine sono:

  • Frutta e verdura
  • Fagioli, semi, legumi e noci nelle loro forme naturali e non trasformate
  • Uova         
  • Carni magre, non trasformate, pesce e pollame
  • La maggior parte dei prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi


I cereali ideali per primi piatti senza glutine:

  • amaranto
  • Grano saraceno
  • Mais: farina di mais, granaglie e polenta etichettati senza glutine
  • Farine senza glutine - farine di riso, soia, mais, patate e fagioli
  • Miglio
  • quinoa
  • Riso, compreso il riso selvatico

 

Cereali non ammessi anche per primi piatti  senza glutine 

Evitare tutti gli alimenti e le bevande contenenti quanto segue:

  • Grano
  • Orzo
  • Segale
  • Avena, in alcuni casi

Si raccomanda di leggere sempre le etichette e di fare attenzione alla presenza o meno dei simboli che dichiarano o meno la presenza di glutine in quell’alimento.

Bisogna fare la massima attenzione agli alimenti trasformati che spesso contengono glutine.

Farmaci e integratori, bisogna verificare sempre con il proprio medico quelli che li contengono e quali no e se quelli che state assumendo  ne contengono. Gli integratori alimentari che contengono glutine di grano devono avere "grano" indicato sull'etichetta.

Mangiare senza glutine a casa e al ristorante

Quando si parla di glutine si deve prevenire la contaminazione crociata a casa ed evitare cibi contenenti glutine quando mangi fuori. Ecco cosa devi fare:

  • Conservare gli alimenti senza glutine in zone dedicate
  • Mantenere pulite le superfici di cottura e le aree di conservazione degli alimenti
  • Lavare accuratamente tutto ciò che si usa per la cottura
  • Se si deve far tostare il pane nel forno si deve evitare ogni contatto con alimenti con glutine per evitare la contaminazione crociata
  • Leggi i menu dei ristoranti online in anticipo, per essere sicuro che ci siano opzioni per te


Senza glutine, senza celiachia

Alcuni studi clinici hanno esaminato i benefici della dieta senza glutine tra le persone che non hanno la celiachia o una sensibilità al glutine. I risultati rivelano che servono ulteriori ricerche per dimostrare i reali effetti sulla dieta come:

  • Perdita di peso
  • Miglioramento generale della salute
  • Miglioramento della salute gastrointestinale
  • Prestazioni atletiche migliorate

 

Quali sono i rischi di una alimentazione senza glutine?

Gli alimenti contengono sali minerali e vitamine fondamentali per il corretto funzionamento dell’organismo. Eliminando alcuni alimenti a causa della celiachia o di altre intolleranza correlate al glutine il rischio che non si assumano più questi nutrienti con l’alimentazione è elevatissimo.

Pertanto, seguire una dieta priva di glutine incide sull’assunzione di nutrienti. Si possono avere delle differenze sia in termini di micronutrienti che di macro nutrienti come zuccheri, grassi e altri. È importante leggere le etichette, non solo per il contenuto di glutine ma per conoscere i valori nutrizionali dell’alimento. Inoltre è importante considerare il contenuto di sale, calorie, grassi e carboidrati.

Puoi parlare con il tuo medico o dietista per avere delle alternative sane e ricche di nutrienti.

 

Quanto costa seguire una alimentazione senza glutine?

I costi degli alimenti senza glutine sono generalmente più elevati.

 

Fonte: Mayo clinic

 



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma

I più letti