Mangiare Sano

venerdì 18 dicembre, 13:23

Antiossidanti: dove trovarli?



Antiossidanti: dove trovarli?

È inevitabile che la ricerca scientifica nel campo degli antiossidanti, per minimizzare le variabili in gioco, tenda sempre a focalizzare l’attenzione su un singolo alimento o un singolo principio attivo.

 

Tuttavia ciò rappresenta un limite della ricerca stessa, che crea confusione nel consumatore. Tanto più che spesso i risultati sono inconcludenti o addirittura contradditori.

 

Quante volte abbiamo sentito parlare delle proprietà salutari del the verde, del cioccolato, del vino rosso o persino del caffè? E quante volte abbiamo letto dei miracolosi effetti della vitamina E, del selenio o dei polifenoli?

 

Focalizzare l’attenzione su un particolare antiossidante o uno specifico alimento può essere fuorviante per il consumatore. Basti un esempio: il vino rosso. Da più parti si legge che un bicchiere di vino rosso al giorno allunga la vita, grazie al suo contenuto in polifenoli ad attività antiossidante. Ma ciò non vuol dire che una persona astemia debba per forza iniziare a bere vino per mantenersi in salute! Può benissimo ricavare questi principi da altre fonti alimentari (frutta e verdura fresca).

 

Ciò che spesso si dimentica di sottolineare è che il miglior modo per assumere antiossidanti è seguire una dieta salutare, equilibrata, variata, ricca di frutta, verdura e cereali integrali. Tanto più che questi alimenti, oltre agli antiossidanti, apportano anche fibra, vitamine e sali minerali. È ovvio tuttavia che quando la dieta, come spesso accade, non è in grado di apportare gli antiossidanti necessari a coprire i fabbisogni, è utile ricorrere ad una loro supplementazione, ad esempio con complessi multivitaminici.

 

Ma cosa sono gli antiossidanti? Si tratta di un gruppo molto eterogeneo di composti, comprendente vitamine e provitamine (A, C, E, beta-carotene), minerali (selenio, rame e zinco) ed altri composti organici contenuti negli alimenti di origine vegetale (polifenoli, antocianine, licopene, luteina). L’azione benefica degli antiossidanti si basa sulla loro capacità di neutralizzare i radicali liberi, proteggendo le cellule e l’organismo intero dai loro effetti negativi (invecchiamento cellulare, immunosoppressione, patologie cardiovascolari, sviluppo di neoplasie, ecc).

 

Gli antiossidanti sono quindi sostanze utili per l’organismo, che possono contribuire alla prevenzione di alcune patologie.

 

Per coprire il loro fabbisogno non è necessario abbuffarsi di mirtilli o fare scorpacciate di cavoli verdi tutti i giorni, ma, come già sottolineato, è sufficiente seguire una dieta variata, ricca di frutta e verdura fresca. In linea generale cinque porzioni al giorno di frutta e verdura apportano un quantitativo di antiossidanti sufficiente per proteggersi dagli effetti dannosi dei radicali liberi.  

 

 
Chiara De Carli



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Pelle spellata dal sole 6 rimedi
Orecchie tappate tutto quello che dovete sapere
Funghi della pelle come curarli in 8 modi

I più letti