Mangiare Sano

martedý 05 gennaio, 21:49

Gli snack salutari



Gli snack salutari

E' inevitabile che il termine "snack" richiami subito alla mente biscotti, merendine, tortine, barrette di cioccolato, patatite di vari formati e sapori. Tutta una serie di prodotti il cui solo pensiero fa portare alle stelle i livelli di grassi e colesterolo.

 

Tuttavia lo snack, inteso come spuntino tra due pasti principali, può essere benissimo parte integrante di una dieta corretta, bilanciata e - perchè no - dimagrante. Gli spuntini cosiddetti salutari hanno infatti moltissimi benefici. Innanzi tutto, possono apportare all'organismo fibra e nutrienti essenziali come aminoacidi, vitamine e minerali. Inoltre contribuiscono a mantenere la glicemia e ad alleviare la sensazione di fame tra un pasto e l'altro, evitando così di arrivare troppo affamati al pasto successivo.

 

A differenza dei dolciumi e dei fritti, che sono carenti di nutrienti essenziali e ricchissimi di grassi poco salutari, vi sono alcuni tipi di alimenti che possono rappresentare un'alternativa davvero salutare al classico snack, come ad esempio la frutta, alcuni tipi di verdura, la frutta secca, i prodotti a base di cereali integrali ed i latticini a basso contenuto di grassi.

 

Si tratta di alimenti che, oltre a tamponare l'appetito e ad apportare nutrienti importanti per l'organismo, hanno anche un contenuto calorico relativamente basso e per questo possono essere utilizzati anche nel corso di regimi dimagranti.

 

Naturalmente è necessario anche tenere conto della quantità assunta durante ciascuno spuntino, per evitare che le calorie salgano alle stelle. In linea generale, uno snack non dovrebbe contenere più di 100-200 kcal. Ad esempio, uno snack di 100 kcal potrebbe essere rappresentato da una banana, una mela di dimensioni medio-grandi, un pacchetto di crackers integrali, una manciata di mandorle o uno yogurt "light" (cioè a basso contenuto di grassi e senza zuccheri aggiunti).

 

Etichettare genericamente gli snack come "tentatori del diavolo" non è quindi sempre corretto. Anzi, può essere addirittura fuorviante. Basta saper scegliere l'alimento più idoneo, che apporti l'energia e le sostanze nutrienti di cui l'organismo ha bisogno tra un pasto e l'altro e, ovviamente, non esagerare!

 

Chiara De Carli



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Labbra screpolate : rimedi
Quanto costa la pulizia del viso?
Unghie rovinate cause

Unghie rovinate cause

[13 set 2017]

I più letti