Mangiare Sano

lunedì 18 aprile, 17:57

Diabete e tumore: si combattono con la frutta secca

Gli alimenti giusti per tutelare la nostra salute



Diabete e tumore: si combattono con la frutta secca

La frutta secca è spesso associata ad un alimento ipercalorico da bandire dalle nostre diete e dai regimi alimentari con fini salutari atti a farci perdere peso.


Oggi scopriamo con una ricerca che arriva dagli Stati Uniti, che consumare frutta secca fa bene alla nostra salute.


Gli addetti allo studio, infatti, asseriscono che consumare circa 43 fino a 85 grammi di frutta secca , in particolare dei pistacchi, si riduce il rischio di riscontra tare malattie cardiovascolari.


Ma per gli amanti della frutta secca, è arrivata anche una news felice, la quale afferma che i pistacchi, da sempre considerati nemici del nostro peso forma, non sono ipercalorici, o meglio, contengono alcuni tipi di grassi che non sono assimilati dal nostro organismo.


Il gruppo di studiosi, ha evinto questa scoperta, invitando 16 volontari ad inserire nella loro quotidiana alimentazione una quantità di 30 grammi di pistacchi.


I medici hanno così appurato nel tempo, che questa quantità, non comportava nel fisico le calorie che erano attribuite nel passato a questa quantità di pistacchi.


Infatti, le calorie erano nettamente inferiori rispetto a quelle conteggiate precedentemente.


Inoltre hanno anche scoperto, che i pistacchi contengono alcune sostanze importanti per la nostra salute, perché contrastano l’azione dei radicali liberi.


Questi elementi appartengono a un tipo di antiossidanti, che aiutano a prevenire malattie degenerative cardiovascolari, e quindi a tutelarci da malattie come il diabete di tipo 2.


L’azione degli antiossidanti impedisce ai radicali liberi di agire sulle nostre cellule e di indurre così il precoce invecchiamento cellulare.


Importante anche è una sostanza chiamata gamma-tocoferolo, identificata in una speciale vitamina E, che aiuterebbe addirittura a contrastare la comparsa del tumore al polmone. 


Ottime sono anche le mandorle e gli anacardi che agirebbero positivamente sull’insulina, che aiuterebbero i muscoli ad assorbire la giusta quantità degli zuccheri.


La frutta secca diventa così assunta nelle giuste e modiche quantità un alleato della nostra salute.

 

Tiziana Cazziero



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Scrub corpo casalingo

Scrub corpo casalingo

[19 ott 2017]

Come sistemare i capelli mossi
Qual è la differenza tra i colpi di sole e le meches? Quale scegliere?

I più letti