Ricette

giovedý 03 gennaio, 23:32

Estrattore di succo a cosa serve?

Che cosa è l'estrattore di succo?



Estrattore di succo a cosa serve?

Che cos'è l'estrattore di succo? Questo particolare accessorio da cucina è sicuramente meno diffuso rispetto al classico frullatore, oppure ad altri strumenti analoghi come ad esempio il Dualetto, tuttavia si tratta di un prodotto che può consentire di preparare bevande e alimenti davvero genuini.

 

Quali sono dunque le caratteristiche dell'estrattore di succo? Quali sono le differenze con gli altri strumenti simili nel funzionamento?

 

Come si può ben intuire, l'estrattore di succo è uno sminuzzatore molto efficiente, in grado di tagliare in minuscole parti frutta, verdura e tantissimi altri alimenti.

 

Dal punto di vista strutturale, gli estrattori di succo si distinguono in maniera molto semplice dai frullatori, non fosse altro per le loro dimensioni molto superiori.

 

Sul piano della funzionalità, rispetto al frullatore l'estrattore di succo si muove in maniera molto più lenta, dunque i tempi di lavorazione sono sicuramente superiori rispetto ad altri strumenti simili.

 

Sebbene sia necessario più tempo, tuttavia, il risultato finale è sicuramente migliore, dal momento che in questo modo i cibi sono sminuzzati in maniera molto più profonda ed omogenea, senza alcun grumo.

 

Oltre a questo, c'è anche da considerare un altro aspetto, che influisce positivamente sulla qualità del prodotto finale: con questo tipo di lavorazione, all'interno del macchinario non si sprigionano elevate quantità di energia, come avviene invece nel frullatore.

 

Nel frullatore, infatti, la temperatura interna può raggiungere fino a 50 gradi, e questo non è affatto positivo per il prodotto che si sta andando a preparare: in questo modo, effettivamente, si disperdono nella lavorazione molte preziose sostanze nutritive, soprattutto vitamine e fibre, sebbene si tratti di un processo che dura solo pochi secondi.

 

A questo c'è da aggiungere un'altra considerazione: la centrifuga, ovvero il classico frullatore o analogo prodotto, si pulisce a fondo con molta difficoltà. Dal punto di vista pratico, quindi, l'estrattore di succo è superiore, senza dimenticare che la presenza di residui di alimenti nella centrifuga è un ulteriore aspetto negativo per quanto riguarda il prodotto finale.

 

Esistono diverse tipologie di estrattori di succo: manuali o elettrici, a ingranaggio singolo o a ingranaggio doppio, oppure ancora estrattori cosiddetti "masticatori".

 

Veniamo ora all'aspetto economico: l'estrattore di succo, essendo come detto un prodotto molto accurato e in grado di preparare bevande e alimenti dal profilo nutrizionale davvero pregevole, ha un costo sicuramente superiore rispetto alle centrifughe.

 

Tuttavia, sul prodotto finale non c'è davvero discussione: per gli amanti dell'alimentazione sana, dei frullati e delle bevande benessere, l'estrattore di succo è sicuramente l'ideale.

 

Riccardo G.

 



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Come sistemare i capelli mossi
Qual è la differenza tra i colpi di sole e le meches? Quale scegliere?
Perché preoccuparsi per una cicatrice? Mederma Gel Topico per cicatrici

I più letti