Mangiare Sano

lunedý 15 luglio, 17:19

Frullati proteici cosa sono?

Che cosa sono i frullati proteici?



Frullati proteici cosa sono?

Che cosa sono i frullati proteici? Queste bevande dal particolare profilo nutrizionale sono molto note ai body builder, così come a tutti gli sportivi che praticano discipline che hanno come obiettivo il miglioramento della massa e della definizione muscolare.

 

Le proteine infatti, al pari degli aminoacidi ramificati, sono considerate uno degli elementi fondamentali per trasformare gli sforzi compiuti in palestra in un effettivo e visibile miglioramento fisico.

 

Gli alimenti dal più ricco apporto di proteine sono ormai noti (carni, pollame, arachidi, uova, tonno...), ma come si può preparare un frullato che possa rispondere in modo ottimale a queste esigenze nutrizionali?

 

Laddove si parli di frullati proteici, si intendono di norma i classici frullati che vengono preparati dagli sportivi negli spogliatoi della palestra, subito dopo un allenamento; a chi si allena con una certa intensità, infatti, i nutrizionisti consigliano di integrare subito gli sforzi con un apporto di proteine piuttosto consistente.

 

Questi frullati sono preparati utilizzando degli appositi shaker, in cui andranno mescolati acqua (o latte) ed apposite proteine in polvere; tanto meglio, ovviamente, se si può disporre di un frullatore o di una centrifuga.

 

In questo modo, si potrà ottenere in pochi secondi una bevanda saporita dall'ottimo profilo nutrizionale; è possibile, peraltro, scegliere tra tantissimi tipi di gusto: cioccolato, vaniglia, cocco... solo per fare alcuni esempi.

 

Importante è, ovviamente, scegliere delle proteine in polvere di qualità per la propria integrazione; gli esperti di settore considerano ottime, ad esempio, le proteine del siero del latte, ovvero quelle ricavate dalla sostanza liquida che deriva dai processi di produzione dei formaggi.

 

La principale caratteristica per cui le proteine del siero del latte sono considerate un ottimo esempio di proteine in polvere è sicuramente rappresentata dal loro valore biologico molto elevato, questo sta a significare che della quantità di proteine assunta, l'organismo riesce effettivamente ad assimilarne importanti quantità.

 

Per quanto il ruolo delle proteine sia indispensabile nell'alimentazione, soprattutto nell'alimentazione di chi si allena in palestra, non bisogna mai eccedere nelle quantità: assumere proteine in modo eccessivo, dunque oltre la quantità giornaliera consigliata, non solo è inutile ai fini della crescita muscolare, ma è anche controproducente in quanto appesantisce i processi metabolici e digestivi.

 

Molti sportivi si dilettano nel preparare dei frullati proteici alternativi a quelli classici, ovvero a realizzati con le proteine in polvere industriali.

 

Per preparare questo tipo di bevande, a parte jogurth, latte e albumi d'uovo, non è semplice individuare dei buoni ingredienti, non fosse altro perchè gli alimenti proteici per eccellenza non si abbinano in modo ottimale al latte ed ai suoi derivati, o comunque non possono garantire un sapore piacevole come quello di un frullato classico.

 

Per qualità e soprattutto per sapore, dunque, i migliori frullati proteici sono sicuramente quelli ottenuti mescolando delle buone proteine in polvere a delle quantità di acqua o di latte.

 

Riccardo G.



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Lievito di birra, come assumerlo ?
Sapone allo zolfo contro i brufoli
Come smettere di mangiarsi le unghie

I più letti