Mangiare Sano

giovedì 15 aprile, 13:50

Antiossidanti per combattere il cancro

Proprietà nutrizionali e salutari degli integratori di selenio



Antiossidanti per combattere il cancro

Gli effetti dei radicali liberi sulle cellule (in particolare quelli dell'ossigeno reattivo) possono essere paragonati agli effetti che l'esposizione all'aria può avere su una mela o una banana: in breve tempo si alterano, diventano scure e con un aspetto poco invitante.

 

I radicali liberi vengono prodotti durante il normale metabolismo cellulare, ma anche in seguito all'esposizione ad agenti dannosi come le radiazioni solari e gli inquinanti ambientali. Le diete ad alto contenuto in grassi determinano un aumento della produzione di radicali liberi, così come fa un'alimentazione ricca di oli raffinati e scaldati (frittura).

 

Tuttavia l'azione dannosa dei radicali liberi, ed il conseguente possibile effetto cancerogeno, può essere efficacemente contrastata attraverso un'adeguata assunzione di antiossidanti con la dieta (soprattutto frutta e verdura) oppure sotto forma di integratori. Tra i più potenti antiossidanti si ricordano la vitamina C, la vitamina E, il beta-carotene ed il selenio, tutti dotati di uno spettro anti-cancro caratteristico.

 

Vitamina C. Presente in abbondanza negli agrumi, kiwi, broccoli, cavoli, pomodori e peperoni, la vitamina C si è dimostrata in grado di ridurre il rischio di tumori alla bocca, alla laringe, all'esofago ed allo stomaco, ed in minor misura alla cervice ed al seno.

 

Vitamina E. Oli vegetali, frutta secca e cereali sono le principali fonti di vitamina E che, secondo vari studi, si è dimostrata in grado di proteggere l'organismo contro il cancro al seno, all'esofago, allo stomaco, al colon ed alla laringe.

 

Carotenoidi. Tra i più importanti si ricordano il beta- e alfa-carotene (presenti nella frutta e negli ortaggi di colore arancio, giallo o verde), il licopene (responsabile del colore rosso dei pomodori) e la luteina (presente in abbondanza nei vegetali a foglia verde). Tra tutte queste sostanze, quella dotato di maggiore  attività antiossidante e anti-cancro è il licopene dei pomodori.  

 

Selenio. Diete carenti in selenio, minerale traccia indispensabile per molte funzioni dell'organismo, si sono dimostrate capaci di aumentare il rischio di tumori al colon, al seno, all'ovaio, alla prostata, al polmone ed alla cute.

 

E' evidente, quindi, che l'assunzione di antiossidanti è di fondamentale importanza nella prevenzione di vari tipi di tumore. Ovviamente, il modo più semplice e naturale per assumere antiossidanti è attraverso una dieta corretta. In particolare frutta e verdura sono fonti incredibili di vitamina C, beta-carotene ed altri fitonutrienti come il licopene e la luteina.

 

Più difficile potrebbe risultare assumere quantità di vitamina E o selenio adeguate a ridurre il rischio di tumori: in questo caso può essere quindi utile ricorrere alla loro integrazione, facendo attenzione, nel caso del selenio, a non esagerare. Poco è buono, ma troppo è dannoso!

 

Chiara De Carli

 



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Sapone allo zolfo contro i brufoli
Come smettere di mangiarsi le unghie
Miglior correttore occhiaie

I più letti