News

giovedì 14 luglio, 08:46

Il decalogo della Coldiretti per eviatre gli sprechi di frutta e verdura

Frutta e verdura: troppi sprechi d'estate



 Il decalogo della Coldiretti per eviatre gli sprechi di frutta e verdura

La Coldiretti stima che lo spreco di frutta e verdura, a causa delle alte temperature, arriva fino al 25%.

Questo spreco ha un costo sostanzioso sulla spesa degli italiani.

La Coldiretti stila un decalogo utile per evitare inutili sprechi, soprattutto perchè la frutta e la verdura rimangono gli alimenti principali dell'alimentazione estiva perchè ricchi di acqua, sali minerali e vitamine.

I punti del decalogo della Coldiretti sono

1) effettuare acquisti ridotti e ripetuti nel tempo

2) scegliere i frutti con il giusto grado di maturazione, non appassiti, con aspetto turgido e non eccessivamente necrotizzati nei punti di taglio

3) verificare l'etichettatura e preferire le produzioni e le varietà locali da acquistare direttamente dai produttori o nei mercati degli agricoltori di campagna amica che non essendo soggette a lunghi tempi di trasporto durano di piu'

4) preferire varietà di stagione che hanno tempi di maturazione naturali

5) prediligere, compatibilmente con le esigenze, frutti interi (esempio cocomero) che si conservano più a lungo

6) fare la spesa poco prima di recarsi a casa ed evitare di lasciare troppo a lungo la frutta e verdura dove il sole e le alte temperature favoriscono i processi di maturazione

7) è opportuno nel caso di trasferimento con auto climatizzata riporre i prodotti nel sedile posteriore piuttosto che nel bagagliaio

8) mantenere separate le confezioni delle diverse varietà di frutta e verdura acquistate che vanno riposte in contenitori di carta piuttosto che in buste di plastica

9) bisogna mantenere separata la frutta e verdura che si intende consumare a breve da quella che si intende conservare più a lungo: la prima può essere messa in un portafrutta al buio eventualmente coperta da un tovagliolo e comunque lontano dai raggi del sole, mentre la seconda va posta in frigorifero, ma lontano dalle pareti refrigeranti

10) è opportuno che la frutta venga posta stesa sul contenitore per evitare ammaccature e sviluppo di marcescenze.

Purtroppo in Italia non si sprecano solo frutta e verdura d'estate.

Gli sprechi alimentari solo in Italia rappresentano tra il 30.40% dell'intera produzione alimentari, pari a 1,5milioni di euro.

Nel mondo il cibo che finisce nella spazzatura potrebbe sfamare 3 miliardi di persone. 

Val Didi 

fonte: Coldiretti 

 



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Qual è la differenza tra i colpi di sole e le meches? Quale scegliere?
Perché preoccuparsi per una cicatrice? Mederma Gel Topico per cicatrici
La bellezza dall'interno: Merz Spezial