Mangiare Sano

venerdý 26 agosto, 14:26

Trigliceridi : controlliamoli con la dieta

Consigli per una corretta alimentazione



Trigliceridi : controlliamoli con la dieta

I trigliceridi  sono sostanze corrispondenti ai lipidi, ossia a quella quantità di grassi presenti nel nostro organismo.


Quando i loro livelli diventano più elevati del normale, allora è necessario intervenire con la dieta ideale per controllare i livelli dei trigliceridi all’interno del nostro organismo.


La dieta per i trigliceridi prevede un’alimentazione equilibrata, dove i carboidrati complessi possono essere assunti, ma nelle giuste e modiche quantità.


Invece devono essere limitati quelli che si trovano all’interno di alimenti dolci, nelle base molto dolci, ed anche in alcuni tipi di frutta, che hanno un elevato contenuto zuccherino.


La dieta per regolare i livelli dei trigliceridi prevede l’assunzione di molti cibi ricchi di fibre, e quindi di molta verdura e frutta, ovviamente quella permessa e che non contiene molto zucchero, e di cereali integrali.


Secondo le tabelle nutrizionali, dovrebbero essere garantiti al nostro organismo, circa 30 grammi di fibre contenute in frutta e verdura.


La nostra dieta per i trigliceridi prevede come tutte le diete equilibrate, cinque pasti, ossia, tre principali: colazione, pranzo e cena, e due spuntini, quello della mattina e del pomeriggio.


In questo modo le fibre possono essere assunte con i cinque pasti indicati, e garantire quindi il giusto apporto indispensabile per tenere sotto controllo i trigliceridi.


I dolci e i grassi saturi devono essere eliminati, quindi: margarina o burro, formaggi grassi, il latte intero, i semi di frutta e l’olio di oliva, devono essere quasi eliminati.

 

Preferire invece inserire nella propria dieta per i trigliceridi il consumo di molto pesce, almeno tre volte a settimana, ed anche le uova, possono essere consumate anche tre o quattro volte a settimana, l’unica controindicazione per queste ultime, è data dalla eventuale presenza di livelli alti di colesterolo.


Inoltre quando si registra un tasso elevato di trigliceridi, può e deve essere aggiunta una modesta attività fisica.


Questa permetterà di bruciare meglio i grassi e gli zuccheri contenuti nei carboidrati della pasta e del pane.


Bastano tre allenamenti a settimana preferendo degli sport aerobici, come la corsa per esempio, che riattiva la circolazione e soprattutto la sudorazione permette l’eliminazione dei grassi e delle cellule adipose in eccesso.

 

 

Tiziana Cazziero



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Scrub corpo casalingo

Scrub corpo casalingo

[19 ott 2017]

Come sistemare i capelli mossi
Qual è la differenza tra i colpi di sole e le meches? Quale scegliere?

I più letti