Mangiare Sano

lunedý 21 settembre, 01:15

Pane, bianco o integrale?

Nell'ultimo secolo il contenuto di fibre è notevolmente diminuito non solo per la maggiore raffinazione delle farine, ma anche per le mutate abitudini alimentari. questo è un bene?



Pane, bianco o integrale?

Il minore uso di vegetali e il sempre maggiore consumo di carni e formaggio provocano effetti negativi a livello gastrico e intestinale.

Un minor senso di sazietà che induce l'individuo a superare il suo fabbisogno calorico giornaliero, una sensazione causata da alimenti poveri di fibre, che provocano una minore secrezione di saliva e succhi gastrici edi conseguenza una minore distensione delle pareti gastriche, con anticipato svuotamento dello stomaco.

Un maggior tempo di permanenza nell'intestino, 40 ore per il pane bianco e 24 ore per il pane integrale, causato dal minor volume di residui causando: aumento dell'assorbimento di sostanze caloriche (carboidrati raffinati, grassi e composti azotati) che possono favorire anche obesità e diabete; aumento dell'assorbimento di colesterolo, con l'insorgere di malattie collegate al metabolismo ( coronaropatie, colecistopatie, ecc. ); diminuzione dell'assorbimento e della degradazione di acidi biliari, a causa dalla presenza di una flora batterica anaerobica; necessità di aumentare la pressione endoaddominale per favorire l'evacuazione delle feci, che ostacola il reflusso venoso dell'area del retto e degli arti inferiori. E` dunque consigliabile un maggior consumo di pane integrale rispetto a quello bianco, non solo per il maggiore contenuto di principi nutritivi, quanto per il suo maggior contenuto di fibre.

Lucia Lamberti



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Sandoz

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Dermatite da contatto

Dermatite da contatto

[29 lug 2014]

Non solo protezione solare
Sport e sole amici per la pelle?

I più letti