Mangiare Sano

giovedý 20 gennaio, 10:55

Il ferro : perché è necessario consumarlo

Consigli su come assumerlo



Il ferro : perché è necessario consumarlo

Il ferro è un minerale importante per il fabbisogno del nostro organismo, questo è prevalentemente legato alla funzionalità corretta del sangue all’interno del corpo umano.

È quella sostanza vitale per l’ossigenazione non solo del sangue, ma anche per i tessuti dei globuli rossi.

Quando si parla di ferro in termini alimentari e medici, è immediatamente individuata quella molecola chiamata emoglobina, utile per il trasporto dell’ossigeno agli alveoli polmonari e di cederlo ai tessuti atti alla funzione della respirazione.

Inoltre è legato anche la mioglobina, che è quella molecola fondamentale per condurre dell’ossigeno ai muscoli.

Quando si parla di ferro e alimentazione, è necessario tener presente di un fattore importante, è cioè la capacità di assunzione di questo materiale da parte del nostro fisico.

Infatti, il ferro è un minerale che è assoggettato dalla biodisponibilità, cioè la capacità di essere assunto senza che altri fattori influiscano negativamente con questo processo.

Gli elementi che possono causare il riduttivo assorbimento del ferro sono : acido fitico, fitati, acido ossalico e ossaliti.

Queste sostanze si trovano all’interno di determinati alimenti, soprattutto nel cacao, nei cerali integrali, ma anche negli spinaci e nei legumi che insieme ad un eccesso assimilazione di fibra, possono causare la biodisponibilità del ferro nel nostro corpo.

Inoltre anche una dose abbondante di calcio, può incidere sull’assorbimento del ferro. Invece i fattori che influenzano in positivo l’assorbimento del ferro, sono quegli alimenti con una buona consistenza di vitamina C, e l’acido citrico, ossia gli agrumi, ma anche lo zucchero e gli amminoacidi.

Il ferro può trovare delle difficoltà ad essere assimilato nel nostro organismo anche in virtù di altri fattori esterni, quali ad esempio l’aver assunto antibiotici o antiacidi.

Quando si manifesta un eccesso di ferro o una carenza di questo minerale,ci troviamo ad affrontare problematiche fisiche diverse. Per esempio quando eccediamo con questa minerale, alcuni organi possono esserne danneggiati, come il fegato, il pancreas, surrene e miocardio.

Invece quando subiamo una mancanza di ferro, abbiamo fenomeni di affaticamento, anche con forti cefalee, palpitazioni, predisposizione maggiore alle infezioni, nonché anemia, cioè la mancanza di ferro.

L’alimento in cui troviamo maggiormente questo minerale, sono gli spinaci, ma anche : lenticchie, patate, ostriche, farina di socia, germe di grano,pollo, ceci, cereali, e lenticchie.

Il ferro va assunto nelle giuste quantità, quando si manifesta un’insufficienza importante di questo minerale, è necessario assumere degli integratori, sempre sotto stretto controllo medico.

Tiziana Cazziero



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Miglior correttore occhiaie
Filler labbra controindicazioni
Ginnastica facciale per guance cadenti

I più letti