Dietetica

giovedý 01 aprile, 13:46

La dieta in gravidanza

Consigli dietetici e alimentari per una gravidanza senza complicazioni



La dieta in gravidanza

E' solo una falsa credenza che le donne incinta debbano mangiare per due. In realtà, un eccesso di cibo e di calorie in gravidanza porta soltanto ad un insano aumento del peso corporeo.

 

E' tuttavia vero che l'alimentazione gioca un ruolo di primaria importanza per il corretto sviluppo del feto e che, durante la gravidanza, si assiste ad un aumento del fabbisogno della maggior parte dei nutrienti.

 

In linea generale, la dieta in gravidanza, oltre ad essere sana, completa e bilanciata, dovrebbe avere un basso apporto di zuccheri semplici, grassi e colesterolo, mentre dovrebbe essere ricca in proteine, carboidrati complessi, vitamine (soprattutto acido folico), minerali (in particolare ferro e calcio) e fibra.

 

Ognuno di questi nutrienti ha un ruolo specifico ed essenziale durante la gravidanza:

 

1) le proteine apportano le unità fondamentali (aminoacidi) necessarie per la costruzione dei tessuti fetali

 

2) i carboidrati complessi apportano l'energia necessaria a supportare lo sviluppo e la crescita del feto

 

3) il ferro è importante per sostenere un'aumentata produzione di globuli rossi da parte della madre, nonchè prevenire in essa forme di anemia

 

4) l'acido folico ha un ruolo critico nel ridurre il rischio di gravi malformazioni fetali

 

5) il calcio è necessario per il corretto sviluppo delle ossa e dei denti del nascituro

 

6) la fibra è essenziale per la madre, per prevenire o alleviare la costipazione (una comunissima "complicazione" durante la gravidanza)

 

In genere una dieta completa, bilanciata, ricca in alimenti proteici (carne, uova, pesce, latte e derivati), frutta, vegetali e cereali integrali dovrebbe essere sufficiente a coprire gli aumentati fabbisogni nutrizionali della madre.

 

Tuttavia, al fine di assicurare il corretto sviluppo del feto e prevenire forme carenziali nella madre, la maggior parte dei dottori consiglia comunque un'integrazione con acido folico e/o prodotti multivitaminici. Talvolta viene anche consigliata o prescritta un'integrazione con ferro, soprattutto nelle donne affette da o a rischio di anemia.

 

Ma un'alimentazione sana in gravidanza non significa soltanto seguire una dieta completa e bilanciata. Significa anche evitare alimenti (o altre sostanze) in grado di arrecare danno al feto in via di sviluppo. In particolare dovrebbe essere evitata l'assunzione di alcol, caffeina, droghe illecite e contaminanti chimici o biologici.

 

Tra questi ultimi, particolare attenzione deve essere fatta alle spore di Toxoplasma gondii (presenti nella carne cruda o poco cotta, nonchè sulla verdura o sulla frutta fresca contaminate da feci di gatto), nonchè al mercurio, presente ad elevati livelli soprattutto nei pesci all'apice della catena alimentare (come lo squalo, il pesce spada e lo sgombro).

 

Altri tipi di pesce dovrebbero essere consumati con moderazione, ma non completamente eliminati dalla dieta in quanto ottimi apportatori di proteina magra, vitamine del gruppo B e soprattutto dei preziosissimi acidi grassi essenziali omega-3.

 

Chiara De Carli

 



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Labbra screpolate : rimedi
Quanto costa la pulizia del viso?
Unghie rovinate cause

Unghie rovinate cause

[13 set 2017]

I più letti