Dietetica

lunedý 11 gennaio, 16:34

Vegetariani per dimagrire?

La dieta vegetariana per perdere peso



Vegetariani per dimagrire?

Fior fior di ricerche hanno messo in evidenza che, mediamente, i vegetariani consumano meno calorie e grassi rispetto ai non vegetariani. E ciò non deve sorprendere, dato che la dieta vegetariana è in gran parte costituita da frutta e verdura, notoriamente a basso contenuto calorico e virtualmente prive di grassi.

 

Tuttavia diventare vegetariani non significa necessariamente perdere peso. Nella dieta vegetariana rientrano infatti anche alimenti quali cereali, legumi, frutta secca, nonchè a volte (a seconda del tipo di regime) alimenti di origine animale quali uova, latte e derivati. Alimenti questi che, se consumati in quantità eccessiva, fanno inevitabilmente ingrassare.

 

Ne consegue che una dieta vegetariana per perdere peso deve essere pianificata con la stessa rigorosa attenzione con cui si pianifica una tradizionale dieta dimagrante. Essa deve cioè includere alimenti a basso contenuto di grassi e di calorie, ma nello stesso tempo deve essere in grado di apportare, nelle quantità corrette e bilanciate, tutti i nutrienti necessari all'organismo.

 

Eliminando la carne dalla loro dieta, i vegetariani si privano di un'importantissima fonte di proteine, ferro e vitamina B12, nutrienti fondamentali che devono essere apportati ricorrendo ad altre fonti alimentari, quali i prodotti a base di soia, i legumi, le uova, i latticini ed i cereali integrali. L'apporto giornaliero di proteine è di fondamentale importanza nei regimi dietetici: esse infatti non solo sono nutrienti essenziali per l'organismo, ma hanno anche un'importante funzione nel regolare l'appetito e nel prolungare la sensazione di sazietà.

 

I vegetariani hanno un'ampia possibilità di scelta tra varie fonti proteiche diverse dalla carne. Tuttavia, nei regimi dietetici, è necessario prestare attenzione alla fonte alimentare utilizzate come apportarice di proteine. Ad esempio, formaggio e frutta secca, anche se ricchi di proteine, contengono anche livelli elevati di grassi e sono quindi altamente calorici. La scelta migliore deve quindi ricadere su alimenti proteici a basso contenuto di grassi, quali ad esempio i prodotti a base di soia (tofu), i formaggi magri ed i legumi secchi.

 

Attenzione deve essere fatta anche all'utilizzo eccessivo di condimenti e salse, che spesso vengono impiegate per insaporire piatti e portate a base di verdura, legumi o cereali. Condimenti come la maionese o la panna acida possono infatti far salire alle stelle (se usati in eccesso) il contenuto calorico di una semplice insalata.

 

Optare per una dieta vegetariana non significa quindi optare per una dieta dimagrante. Nè significa dimagrire più rapidamente. Se si vuole perdere peso, la regola numero uno è sempre la stessa, indipendentemente dall'essere o meno vegetariani: bruciare più calorie di quante se ne assumono.

 

Ciò che invece si può affermare è che la dieta vegetariana, rispetto alla tradizionale dieta dimagrante, può apportare qualche beneficio in più per la salute. E questo soprattutto grazie all'alto contenuto di fibra e antiossidanti presenti nella frutta e nella verdura, ed al bassissimo apporto di grassi saturi e colesterolo, il cui consumo eccessivo è notoriamente associato all'insorgenza di malattie cardiovascolari.

 

Chiara De Carli



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Pelle spellata dal sole 6 rimedi
Orecchie tappate tutto quello che dovete sapere
Funghi della pelle come curarli in 8 modi

I più letti