Ricette

venerdý 02 novembre, 15:38

Ricette per pasta sfoglia il rustico leccese

Ricette per pasta sfoglia: come preparare il rustico leccese



Ricette per pasta sfoglia il rustico leccese

Tra le ricette per pasta sfoglia il rustico leccese è sicuramente una delle più golose e saporite: questo prodotto tipico della cucina salentina è ormai conosciuto in tutta Italia, e vanta tantissimi tentativi di imitazione.

 

Quella del rustico leccese non è, in effetti, una delle ricette per pasta sfoglia più semplici: è necessario infatti avere una certa esperienza nei tempi di cottura, nel dosaggio degli ingredienti e anche nei tagli da effettuare sulla pasta sfoglia.

 

Ma qual'è, dunque, la ricetta del rustico leccese?

 

Gli ingredienti necessari per preparare 6 rustici leccesi sono i seguenti: 500 g di pasta sfoglia, 125 g di mozzarella tritata, 150 g di salsa di pomodoro tagliato a pezzi, della besciamella, 1 uovo, sale e pepe.

 

Anzitutto, bisognerà preparare la besciamella: per 6 rustici bisognerà procurarsi 40 g di farina, 30 g di burro e 250 ml di latte, cuocendo il composto fino a renderlo ben denso ed aggiungendo sale, pepe e la mozzarella tritata. Può essere un'ottima idea quella di insaporire ulteriormente con della noce moscata.

 

Terminata la cottura, il composto dovrà esser lasciato intiepidire, non prima di averlo condito con un altro pizzico di sale e dell'olio di oliva.

 

E' ora il momento di preparare la pasta sfoglia: lo spessore ideale per la preparazione del rustico leccese è di circa 3-4 millimetri, e bisognerà ritagliare due dischi per ogni rustico.

 

Il disco che costituirà la base dovrà avere un diametro di circa 10 centimetri, mentre quello per la parte superiore dovrà essere di circa 12-13 centimetri.

 

Su ogni cerchio piccolo si dovrà adagiare, sulla parte centrale, un'abbondante cucchiaiata del composto a base di besciamella, sul quale si poserà in seguito una piccola quantità di salsa di pomodoro.

 

Ora, il rustico leccese potrà essere "chiuso" applicando lo strato superiore di pasta sfoglia, unendo con cura i bordi e conferendo al pezzo di rosticceria il suo aspetto tipico.

 

I rustici appena preparati sono dunque pronti per la cottura: dovranno essere posati su una teglia adeguatamente ricoperta con una carta da forno, e cotti dunque ad una temperatura di 250° per circa 10 minuti, non prima di averli insaporiti con una passata d'uovo sbatutto sulla parte superiore.

 

E' bene comunque osservare frequentemente i rustici mentre sono in cottura: quando la pasta sfoglia avrà assunto il classico colore ambrato, i rustici potranno essere estratti dal forno. Sono assolutamente da evitare le bruciature!

 

Il rustico può essere consumato anche subito dopo la sua preparazione, anzi, in generale è sempre bene servirlo rigorosamente caldo.

 

Insomma, tra le ricette per pasta sfoglia quella del rustico leccese è una delle più saporite e suggestive, assolutamente da provare se si ama la cucina salentina.

 

Riccardo G.



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Scrub corpo casalingo

Scrub corpo casalingo

[19 ott 2017]

Come sistemare i capelli mossi
Qual è la differenza tra i colpi di sole e le meches? Quale scegliere?

I più letti