Ricette

mercoledì 11 settembre, 15:42

Lo sformato di cavolfiore

Come preparare un gustoso sformato di cavolfiore?



Lo sformato di cavolfiore

Lo sformato di cavolfiore è una ricetta molto piacevole ed accattivante, un modo originale di presentare in tavola questa verdura molto nutriente.

 

Lo sformato di cavolfiore può essere preparato come contorno, come secondo, e c'è anche chi lo considera uno dei migliori primi piatti di verdure... insomma si tratta di una pietanza davvero poliedrica da questo punto di vista.

 

Come prepararlo?

 

L'ingrediente di base, ovvero il cavolfiore, dovrà essere anzitutto accuratamente pulito, e si dovranno tagliare le cimette lavandole con cura e riponendole in una pentola piena d'acqua.

 

Dopo aver inserito un pizzico di sale, si potrà avviare la cottura che dovrà durare per circa 20 minuti, dopodichè tutte le cimette andranno scolate ed inserite in una ciotola.

 

Ora, separatamente, bisognerà preparare la salsa besciamella. Gli ingredienti necessari saranno 250 ml di latte, 25 g di farina, 25 g di burro, 50 g di Parmigiano Reggiano, due uova intere e della noce moscata.

 

In questa fase di preparazione delle sformato di cavolfiore bisognerà anzitutto far fondere il burro, dopodichè si dovrà aggiungere la farina setacciata mescolando con accuratezza fino ad ottenere un composto omogeneo.

 

Procedendo con la cottura, bisognerà ora aggiungere il latte continuando a mescolare, ed una volta tolto il pentolino dal fuoco si dovrà insaporire con una passata di noce moscata.

 

Il passo successivo sarà quello di trasformare il cavolfiore in una purea, aiutandosi con una forchetta, dopodichè bisognerà mescolare tutti gli ingredienti, ovvero la purea appunto, la salsa besciamella appena creata, le uova intere ed il formaggio grattuggiato.

 

Dopo aver amalgamato il tutto, il composto dovrà essere sistemato in delle apposite formine: una delle cose più suggestive dello sformato di cavolfiore, infatti, è quello di poter essere presentato in questo modo così particolare, con una forma accattivante ed appetitosa degna del più raffinato ristorante.

 

Dopo aver fatto raffreddare lo sformato all'interno degli stampi, si potrà posarlo nei piatti per essere servito, preferibilmente tiepido.

 

Lo sformato di cavolfiore può essere condito in tanti modi diversi, e in modo accattivante di presentare questa pietanza è questo: con delle verdurine tagliate e con una passata di pepe nero.

 

Riccardo G.



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Miglior correttore occhiaie
Filler labbra controindicazioni
Ginnastica facciale per guance cadenti

I più letti