Ricette

domenica 16 febbraio, 18:04

Gazpacho ricetta

Gazpacho ricetta: come preparare questo delizioso piatto andaluso



Gazpacho ricetta

Quella del Gazpacho è una ricetta piuttosto semplice e gustosa, la quale consente di preparare con poche operazioni un piatto delizioso ed originale.

 

Il Gazpacho è un piatto tipico della cucina spagnola, esattamente dell'Andalusia. Si tratta di una zuppa di verdure ed ortaggi che, a differenza di molte altre, va gustata rigorosamente fredda; la freschezza e la genuinità dei suoi ingredienti sono senza dubbio le principali peculiarità di questo piatto.

 

Laddove si pari di Gazpacho ricetta si intende, di norma, la ricetta relativa alla zuppa, tuttavia questa pietanza è proposta non di rado anche come un vero e proprio cocktail freddo, soprattutto in occasione di aperitivi e rinfreschi.

 

Per preparare un buon Gazpacho secondo l'antica tradizione spagnola sono necessari diversi ingredienti, ma questo non deve trarre in inganno: la ricetta, infatti, è comunque tutt'altro che laboriosa.

 

Considerando di voler preparare delle portate per 4 persone, dovremo procurarci: 110 ml di aceto di vino bianco, 500 g di cetrioli, 50 ml di olio extravergine di oliva, 100 g di pane raffermo, 250 g di peperoni verdi, 200 g di peperoni rossi, 3 uova sode, 265 g di cipolle rosse, 900 g di pomodori, 40 g di pane dalla crosta croccante, sale, pepe ed aglio.

 

Come prima operazione, bisognerà lavorare i pomodori (600 g), i peperoni, i cetrioli (200 g), lo spicchio di aglio e la cipolla rossa (65 g circa), tagliandoli e privandoli delle bucce o dei semi.

 

Tutte le verdure dovranno essere ora inserite in un mixer aggiungendo piccole quantità di olio di oliva, di sale e di pepe, iniziando a mescolare il tutto.

 

Quando il composto avrà raggiunto un buon livello di omogeneità bisognerà interrompere momentaneamente l'operazione, asportando eventuali residui di bucce o semi affinchè sia assolutamente liscio ed uniforme.

 

Ora, prima di riprendere ad attivare il mixer, bisognerà aggiungere al composto il pane mollica, per poi proseguire con l'amalgama che durerò fino a che il Gazpacho non sarà perfettamente omogeneo.

 

Per il Gazpacho la ricetta classica prevede che, nonappena terminata questa operazione, il prodotto vada subito conservato in frigo affinchè possa mantenersi fresco.

 

Nel mentre il Gazpacho è lasciato per qualche ora a riposare in frigo, ci si può occupare dei vari accompagnamenti: le uova e le quantità inutilizzate di cetrioli, di peperoni e di cipolle dovranno essere tagliate in piccoli pezzi per essere gustate assieme alla deliziosa amalgama.

 

Fondamentale è, da questo punto di vista, anche la preparazione dei crostini, che assieme agli altri ingredienti già citati sono l'accompagnamento più classico del Gazpacho.

 

Per prepararli bisogna tagliare in piccoli pezzi il pane raffermo, ponendolo in una ciotola e versandoci sopra acqua ed aceto; dopo un pò di tempo, quando il pane avrà assorbito i liquidi, potrà essere gustato assieme al Gazpacho.

 

Quando gli accompagnamenti saranno pronti ed il composto avrà riposato a sufficienza in frigo, il Gazpacho può finalmente essere gustato: un piatto delizioso e dal pregevole profilo nutrizionale, sicuramente destinato a stupire chi non lo ha mai provato.

 

Per il Gazpacho la ricetta relativa al cocktail freddo servito negli aperitivi è la medesima di quella della zuppa, con la sola differenza che l'amalgama è diluita in acqua fredda al fine di renderla meno densa.

 

Riccardo G.



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Lievito di birra, come assumerlo ?
Sapone allo zolfo contro i brufoli
Come smettere di mangiarsi le unghie

I più letti