News

giovedý 30 ottobre, 14:55

La dieta Harper, l'ultima tendenza in fatto di nutrizione

Che cosa prevede la dieta Harper? Su quali principi si fonda?



La dieta Harper, l'ultima tendenza in fatto di nutrizione

Si sente parlare sempre più spesso, negli ultimi tempi, di dieta Harper, un particolare regime alimentare che sarebbe effettivamente in grado di offrire ottimi risultati e di garantire un dimagrimento piuttosto celere ed evidente.

 

Questa dieta è stata teorizzata da Robert Harper, conosciuto ai più come "Bob Harper" nella serie tv americana The Biggest Loser, un programma dedicato appunto alla perdita di peso in cui Harper è presentatore.

 

Bob Harper è un Personal Trainer statuintense che ha dedicato anche delle pubblicazioni a questo particolare regime alimentare, e che ha quindi teorizzato una dieta dimagrante in modo accurato fondandola su determinati principi.

 

Che cosa prevede, dunque, la dieta Harper?

 

Anzitutto, nei suoi libri, Harper effettua delle ampie premesse di natura psicologica, le quali hanno, principalmente, carattere motivazionale.

 

Sono molti, in effetti, i luoghi comuni che vigono nel mondo dell'alimentazione, ed allo stesso tempo moltissime persone si approcciano all'obiettivo di perdere peso in modo demotivato, con scarsa convinzione, senza una reale consapevolezza del percorso da intraprendere.

 

Tutti questi aspetti negativi, secondo Bob Harper, devono essere accuratamente scongiurati: costanza e determinazione, d'altronde, sono aspetti fondamentali in qualsiasi tipo di dieta dimagrante.

 

Che cosa caratterizza la dieta Harper dal punto di vista tecnico?

 

La dieta Harper non è un regime alimentare particolarmente rigido, o comunque il quale prevede un dosaggio impeccabile dei vari alimenti durante i pasti: questa dieta, al contrario, si fonda su una serie di principi generali a cui bisogna necessariamente attenersi e che devono essere rispettati con costanza.

 

Innanzi tutto, Harper insiste particolarmente sull'importanza dell'idratazione, dunque di bere molta acqua nel corso della giornata. Un fisico bene idratato, infatti, riesce a bruciare le calore in modo più efficace, e risente positivamente di questa condizione sotto molteplici punti di vista, anche a livello di bellezza cutanea.

 

Fondamentali sono, nella dieta Harper, le proteine: utilissime per ma lassa muscolare, non fanno ingrassare ed offrono uno spiccato senso di sazietà.

 

Bob Harper è un vegetariano, ma nonostante abbia questa ferma convinzione alimentare non suggerisce di evitare completamente la carne, anzi, propone semplicemente di prevedere nell'arco della settimana almeno un giorno in cui l'alimentazione deve essere esclusivamente di tipo vegetariano.

 

D'altronde, tra i cibi vegetariani non mancano affatto gli alimenti proteici, di conseguenza sarebbe un errore immaginare che l'eliminazione della carne, se pur momentanea, dalle abitudini alimentari possa rivelarsi sinonimo di scarso apporto proteico.

 

Harper insiste anche su un concetto oramai largamente interiorizzato da chi segue una dieta dimagrante, ovvero il consiglio di evitare i carboidrati a cena, trattandosi di un macronutriente a lenta digestione che fornisce energia pronta da bruciare. I carboidrati, dunque, dovrebbero caratterizzare soprattutto la colazione ed il pranzo.

 

La cena non deve essere consumata troppo tardi, per dare all'organismo il tempo di digerire adeguatamente prima di andare a riposare, e non deve essere in alcun caso troppo pesante.

 

Anche il sonno, ovviamente, è fondamentale: riposare un buon numero di ore a notte riduce i livelli di stress e, di conseguenza, riesce anche ad attenuare la fame nervosa.

 

Assolutamente da evitare le bevande zuccherate, come le più note bevande gassate presenti in commercio, ed anche il sale deve essere consumato con oculatezza, in quanto, tra le altre problematiche che può sviluppare, può certamente favorire la ritenzione idrica.

 

Insomma, la dieta Harper non prevede nulla di particolarmente nuovo rispetto ai più consueti principi di una dieta dimagrante, se non il fatto di alimentarsi un giorno a settimana in modo esclusivamente vegetariano.

 

La dieta Harper, dunque, è assolutamente una dieta semplice, nonchè fondata su consigli semplici, che può certamente tradursi in un regime alimentare molto efficace per chi desidera perdere chili.

 

E' molto importante, secondo Harper, anche l'attività sportiva, ma non ci si può immaginare di raggiungere risultati miracolosi attraverso lo sport: solo e soltanto un'alimentazione accurata, infatti, può garantire un dimagrimento efficace ed evidente.

 

Insomma, la dieta Harper, pur fondandosi su concetti tutt'altro che nuovi, è certamente ricca di spunti interessanti e può essere considerata come un validissimo punto di riferimento da chi si è posto l'obiettivo di perdere peso.

 

Riccardo G.



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Come prendersi cura dei capelli
L’ acne giovanile : rimedi e cause
I prodotti Carita Ideal

I prodotti Carita Ideal

[23 feb 2017]