News

giovedý 02 aprile, 18:43

Interazioni fra cibo e farmaci

Interazioni fra cibo e farmaci



Interazioni fra cibo e farmaci

Secondo un recente studio messo a punto dalla FDA (Food and Drug Administration) e l'American Pharmaceutical Association vi è interazione tra cibo e farmaci. L'interazione, che riguarda un gran numero di medicinali di largo impiego, varia chiaramente in base al farmaco e al suo dosaggio, all'età, al sesso e allo stato fisico del paziente. Ecco alcuni esempi, citati dall'autorevole ricerca:
-Se si assumono antistaminici, è bene evitare l'uso di alcol, per evitare sonnolenza e reazioni rallentate.
- L'alcol e le sigarette possono creare interferenze sull'azione di alcuni farmaci, anche diminuendone l'efficacia; è bene evitare l'alcol, se non espressamente concesso dal medico, e limitare sempre il fumo;
- Se si assumono broncodilatatori non ingerire alimenti o bevande contenenti caffeina: entrambi sollecitano il sistema nervoso centrale; - Se si fa uso di cortisone, evitare l'alcol, poiché potrebbe dare irritazioni di stomaco, e i cibi ricchi di sodio;
- Assumere l'aspirina sempre a stomaco pieno, non con bevande alcoliche -succhi di frutta;
- Alcuni antinfiammatori devono essere assunti preferibilmente con cibo o latte per non irritare lo stomaco.
- L'assunzione di diuretici può contrastare l'assorbimento di potassio, calcio e magnesio, assicurato dai cibi; sarà il medico curante a prescrivere, quindi, integrazioni, soprattutto di potassio;
- Gli anticoagulanti richiedono moderazione nell'assunzione di cibi ad alto contenuto di vitamina K (spinaci, cavolfiori, patate, oli vegetali e tuorlo d'uovo), perché questa favorisce la coagulazione del sangue;
- Un uso eccessivo di sodio può limitare l'azione di vaso-dilatatori e antiipertensivi; è opportuno, dunque, consumare alimenti a basso contenuto salino;
- Nel momento in cui si curano le infezioni urinarie, è bene sapere che, con alcuni dei farmaci necessari a tal rimedio è importante consumare cibi proteici, ma non latticini. Evitare, inoltre, spremute di agrumi e consumare, al contrario, succo di mirtillo, susine e prugne che aiutano l'azione del farmaco;
- Quando si devono assumere antibiotici è opportuno chiedere al medico come si comportano nei confronti del cibo: alcuni, infatti, vanno assunti a stomaco pieno, altri, invece, diminuiscono la loro efficacia se abbinati a cibi solidi. Quelli a base di Tetracicline vanno assunti almeno due ore dopo il consumo di latticini oppure di integratori di calcio e ferro.
- Con i farmaci che curano i disturbi della personalità o del sonno niente alcol.



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Categoria: News

Tags:
cibo,
farmaci

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Scrub corpo casalingo

Scrub corpo casalingo

[19 ott 2017]

Come sistemare i capelli mossi
Qual è la differenza tra i colpi di sole e le meches? Quale scegliere?