Alimentazione Speciale

lunedì 06 aprile, 16:52

Sapori d' Autunno.

Sapori d' Autunno.



Sapori d' Autunno.

Con l' inizio dell' autunno nei supermrcati e mercati veniamo piacevolmente colpiti dai colori che trioviamo girando nei banchi della frutta e verdura: carote, radicchio, barbabietole, rape, zucche, zucchine, finocchi, cicoria, pomodori, funghi, noci. Tutti questi alimenti ci invogliano a prepare e consumare dei pasti più elaborati e nutrienti, più adatti alla stagione fredda.Tra i cibi autunnali ce ne sono alcuni ottimi per chi in questo periodo ha deciso di mettersi a dieta o comunque di “riequilibrare” la propria alimentazione. Ed ecco comparire sui banchi dei mercati frutti di ogni colore: pere, mele, uva, fichi, melograni, cachi, che garantiscono una “marcia in più” grazie all’apporto di vitamine e sali minerali. E a breve abbonderanno anche arance e mandarini, che con il loro apporto di vitamina C aiutano il nostro sistema immunitario a mantenersi “in forma”. Ma attenzione: la vitamina C viene facilmente distrutta dalla luce e dal calore, quindi non bisogna lasciare gli agrumi spremuti o tagliati, né vi va aggiunto zucchero, se si vuole beneficiare al meglio dei loro effetti positivi.
L’autunno è anche la stagione dei funghi, consigliati nelle diete per il loro basso contenuto calorico (solo 20 calorie per 100 grammi di funghi freschi in quanto contengono molta acqua), per il consistente apporto di fibre (ecco spiegato il senso di sazietà dopo averli mangiati!) e per l’alto contenuto proteico. Insomma, anche se dovete fare attenzione alla bilancia potrete gustare i funghi, ricordando però che le calorie aumentano notevolmente se si decide di friggerli o di mangiarli sott’olio.
Vi vogliamo dare dei consigli a riguardo: non comprate troppe cose, magari stimolati dalla varietà della scelta e conservate bene gli alimenti. Per non danneggiare né i sapori né il loro contenuto nutrizionale riponete le verdure nel posto più fresco del frigorifero (di solito è il cestello in basso). Anche la frutta se non consumata entro pochi giorni andrebbe riposta in frigo dove può rimanere anche un paio di settimane. E ancora, tagliate la frutta e le verdure solo nel momento in cui le mangiate: alcuni principi nutritivi si potrebbero perdere se gli alimenti vengono tagliati a fette e riposti in contenitori. Peggio ancora se lasciati a mollo nell’acqua o se cotti troppo o con troppa acqua.



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Scrub corpo casalingo

Scrub corpo casalingo

[19 ott 2017]

Come sistemare i capelli mossi
Qual è la differenza tra i colpi di sole e le meches? Quale scegliere?

I più letti