Bambino

giovedì 10 marzo, 19:02

Bambini : l’importanza della colazione

Bambini il giusto apporto di energie



Bambini : l’importanza della colazione

I bambini troppo spesso sfuggono dalle colazioni e dai sani principi alimentari.

Questo è il periodo degli ultimi fine settimana da trascorrere sulla neve.


Le temperature particolarmente rigide permettono ancora di uscire dalla routine quotidiana per recarsi sulle vette innevate.


I bambini sono sicuramente la categoria che si diverte maggiormente.


Spinti dalla novità, dalla nuova attività, dai nuovi compagni e soprattutto dallo svago della neve e dallo sport liberatorio sugli sci, hanno bisogno di iniziare la giornata con una buona colazione energetica.

 

Il riferimento è chiaramente rivolto ai bambini di età compresa tra i 6 e i 10 anni.


L’alimentazione dovrebbe essere specifica per l’impegno delle energie che l’attività fisica richiede, ma contemporaneamente deve essere facilmente digeribile, e facilitare quindi la digestione.


La colazione è un momento particolare e soprattutto una fonte di energia vitale per il bambino, sia quando va a scuola, sia quando vede l’approssimarsi di un’attività fisica.

 Infatti, in entrambi i casi, il bambino trova giovamento e una nuova carica di energia dopo le ore notturne di riposo.


Sara Fernetti, una specialista nella nutrizione del policlinico gemelli di Roma, afferma che per una buona colazione, in prossimità di attività energetica importante può anche essere consumata una colazione a base di uova e frutta con pane condito con olio e pomodoro.


Una soluzione un po’ azzardata per i classici amanti dello stile italiano.

Tuttavia quando ci si reca in vacanza, può rivelarsi una soluzione diversa e allo stesso tempo ottimale.


Per chi invece non può rinunciare alla nostra classica colazione, il latte, con un paio di fette di pane burro e marmellata, è l’ideale.

Si può finire anche con un frutto, fonte fondamentale di vitamine e minerali.


I semplici cerali con la classica tazza di cereali non è sufficiente per il bambino che dovrà consumare una considerevole fonte di energie


E’ necessario che il bambino abbia all’interno dell’organismo una quantità sufficiente di energie che gli permetteranno di arrivare all’ora di pranzo senza dover subire cali di zuccheri.


Cosa che potrebbe avvenire con i cereali poiché gli zuccheri in essi contenuti vengono consumanti in tempo molto rapidi.


La colazione ha sempre un ruolo fondamentale per la salute dei bambini.


Soprattutto quando si trovano in vacanza che richiede una loro prestazione energetica consistente come quella dello sciare, è necessario seguire le indicazioni sopra citate.


Inoltre il tutto sarà accompagnato come sempre da pranzo merenda e cena, che per l’eccezionalità dell’occasione potranno essere anche un po’ più abbondanti del normale.

 

Tiziana Cazziero



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Pelle spellata dal sole 6 rimedi
Orecchie tappate tutto quello che dovete sapere
Funghi della pelle come curarli in 8 modi

I più letti