Dietetica

mercoledý 12 gennaio, 22:07

Convalescenza, la giusta alimentazione

La giusta dieta per riprendersi dopo l'influenza



Convalescenza, la giusta alimentazione

La convalescenza è un momento particolare e delicato post malattia. L’inverno è la stagione tipica delle influenze gravi, raffreddori, febbri e bronchiti, che sono tipici di questa lunga stagione fredda.

La convalescenza è quel momento particolare, in cui un fisico debilitato da malattie e medicinali, dovrebbe seguire delle regole basi per guarire completamente.

Purtroppo non sempre questo accade, già dopo i primi giorni in cui la febbre non compare, e ci sentiamo leggermente meglio, ci ritroviamo riprendiamo la nostra solita attività lavorativa.

Questo però ha delle conseguenze debilitanti per il nostro organismo, la convalescenza richiede molto riposo da parte del soggetto che è stato malato. Gli antibiotici ci hanno aiutato a sconfiggere la febbre e le infezioni, ma hanno impoverito le nostre difese immunitarie, e indebolito tutto il nostro intero fisico.

Un aiuto però ci potrebbe arrivare dall’alimentazione, se proprio non riusciamo a stare a letto, ecco che gli alimenti possono rivelarsi degli alleati fondamentali per rimettersi in forma. La prima cosa da fare dopo aver consumato antibiotici, è quella di integrare la nostra dieta quotidiana con i fermenti lattici.

Il nostro sistema gastrico ha subito gli attacchi dei farmaci e dei batteri e adesso la flora intestinale ha bisogno del giusto sostegno per riprendere la normale attività gastrica.

Consumare alimenti probiotici magari, a base di vitamina A e C, aiutano la purificazione del colon, e il ripristino delle difese immunitarie. La frutta la verdura ricca di vitamine B soprattutto B1 e B12, fondamentali per contrastare l’affaticamento, e la sensazione di spossatezza lasciata dalla malattia, e aiutare il processo di guarigione.

L’alimentazione tipica chi si trova in stato di convalescenza dovrebbe prevedere il consumo di cereali integrali, frutta verdura, yogurt con fermenti, così come anche latte fermentato.

Le verdure soprattutto quelle a foglie verde, che sono ricche di vitamine B. Le proteine devono essere consumate quotidianamente, carne e pesce ogni giorno aiutano il ripristino delle forze nel fisico affaticato.

Durante il periodo della convalescenza i cibi particolarmente grassi e lavorati dovrebbero essere accantonati per dedicarsi invece a piatti sani e leggeri, senza troppe elaborazioni. Questo stile alimentare è importante non solo per la convalescenza post malattia, ma è anche utile seguirla per aiutare a rinforzare il fisico durante questi periodi dell’anno in cui i malesseri di stagione sono sempre pronti all’attacco.

Tiziana Cazziero



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Depilazione definitiva : controindicazioni
Labbra screpolate : rimedi
Quanto costa la pulizia del viso?

I più letti