Mangiare Sano

martedý 05 gennaio, 23:07

Cioccolato sì o cioccolato no?

Proprietà del cioccolato, l'alimento degli dei



Cioccolato sì o cioccolato no?

Tutti gli amanti del cioccolato vorrebbero poter gustare la propria "dose" giornaliera senza doversi preoccupare eccessivamente per la linea. Eh sì, perchè il cioccolato, l'irresistibile alimento degli dei, il cibo forse più amato e desiderato da grandi e piccini, è - ahimè - anche fortemente calorico.

 

Il cioccolato contiene infatti, approssimativamente, il 35% di grassi (nel complesso noti come "burro di cacao") ed il 55% di carboidrati sotto forma di amido, fibra dietetica e solo in parte zuccheri semplici. Ed è proprio all'elevato contenuto di grassi e carboidrati che si deve il potere ingrassante del cioccolato. Ecco perchè, in linea di massima, il consumo regolare di cioccolato è sconsigliato nel corso di regimi dietetici.

 

Tuttavia il cioccolato ha alcune proprietà salutari e benefiche che non dovrebbero essere sottovalutate. I semi di cacao ed il cioccolato fondente sono naturalmente ricchi di sostanze antiossidanti (flavonoidi), che possono svolgere un ruolo nella prevenzione dell'ipertensione e delle più diffuse malattie cardiovascolari. Ma non basta. Il cioccolato contiene una serie di sostanze stimolanti (teobromina, caffeina, feniletilamina, serotonina) in grado non solo di indurre un'incredibile sensazione di piacere in chi lo assapora, ma anche di influenzare positivamente l'umore, con un effetto marcatamente antidepressivo.

 

Ad ogni modo, nonostante il suo elevato contenuto calorico, il cioccolato è - e continuerà ad essere - uno degli alimenti più gustosi ed amati da chiunque, uomini e donne, grandi e piccini. E, per qualcuno, rinunciare al cioccolato a scopo dietetico può essere una sfida quanto mai difficile e frustrante. Ecco perchè, negli ultimi anni, è esploso il mercato del cioccolato light, cioè senza zuccheri aggiunti.

 

Ma attenzione: "light" non significa "privo di grassi" o "privo di calorie". Il cioccolato light contiene infatti ancora un'elevatissima percentuale di grassi, soprattutto saturi, ed è soltanto un poco meno calorico rispetto al cioccolato tradizionale. Ad esempio, una porzione di cioccolato light da 40 grammi fornisce circa 190 kcal, mentre la stessa quantità di cioccolato fondente ne fornisce circa 215 kcal. Uno scarto piccolissimo quindi: solo 25 kcal.

 

E' così evidente che, anche per chi opta per la versione light, la "dose giornaliera" di cioccolato deve sempre essere pesata con oculatezza, al fine di non aggiungere un eccesso di calorie alla propria dieta. Una porzione da 20-40 grammi al giorno è una quantità del tutto accettabile, anzi consigliabile, viste le proprietà benefiche, antiossidanti e cardioprotettive, del cosiddetto "cibo degli dei". 

 

Chiara De Carli



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Depilazione definitiva : controindicazioni
Labbra screpolate : rimedi
Quanto costa la pulizia del viso?

I più letti