News

sabato 03 agosto, 07:10

Hamburger artificiale: carne finta e rivoluzione alimentare

Carne finta come vera, ma gli italiani non gradiscono



Hamburger artificiale: carne finta e rivoluzione alimentare

Hamburger artificiale: carne finta e rivoluzione alimentare. Carne finta come vera, ma gli italiani non gradiscono, anche se questa carne “finta” sarebbe utile per combattere la fame nel mondo e per ridurre i danni all’ambiente, 3 italiani su 4 dicono no. Si è prodotta la prima carne sintetica. Una sorta di hamburger artificiale che sarà per la prima volta nel piatto il 5 agosto a Londra. Grazie alle cellule staminali, sulle nostre tavole arriverà l’hamburgher di carne sintetica anche se per ora il costo è davvero elevato 290.000 euro per 150grammi. Sulla rivista “Independent on Sunday” si afferma che questa nuova carne di laboratorio sarà la risposta vincente a coprire il fabbisogno di carne delle popolazioni che soffrono ancora di carenze alimentari e fame. Oltre ad alleviare la fame nel mondo questa carne graverebbe meno anche su quello che è il danno all’ambiente causato dalla produzione in modo tradizionale della carne, perché gli allevamenti di bestiame hanno un impatto pesante sul clima. Per un chilo di carne prodotta in modo tradizionale si ha bisogno di 10kg di mangimi, acqua, fertilizzanti, pesticidi, carburanti, occupando circa i 30% della terra coltivabile del pianeta, lasciando il 4% disponibile per le coltivazioni alimentari per gli esseri umani. La carne sintetica invece occuperebbe il 99% in meno delle terre coltivabili, consumerebbe circa il 96% di acqua in meno e produrrebbe circa il 95% di gas serra in meno. È noto che il metano prodotto nei processi digestivi dei bovini e' 20 volte più dannoso dell'anidride carbonica di ogni processo di combustione e di tutti i trasporti, perché sviluppa il 39% del metano, il 5% di anidride carbonica e il 40% dell'ossido di azoto. La carne sintetica è stata prodotta in vitro in laboratorio dalle staminali di una sola mucca, ma si potranno usare anche altri animali come maiale, pollo o agnello. La quantità di carne prodotta con questo metodo sarebbe di milioni di volte superiore a quella di carne rispetto ad un solo capo.  A 3 italiani su 4 questa carne finta, ottenuta sinteticamante dalle staminali non piace, anzi non esiste nessuna buona ragione che ne giustifichi la diffusione. Inoltre non la Asseggerebbero neppure se cucinata e servita da un grande chef. Eurobarometro evidenzia che gli italiani sono molto diffidenti nei confronti dell’uso di nuove tecnologie nell’ambito della produzione di alimenti. La diffidenza nasce sia per problemi etici che economici, ma non solo questi, perché rimane sempre alta la preoccupazione che questo tipo di alimenti possa in qualche modo danneggiare la salute. La naturalità dei prodotti rimane una garanzia di qualità e di sicurezza per la tutela della salute da parte degli italiani, che di sicuro non sono attratti da roba sintetica nel piatto.



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Scrub corpo casalingo

Scrub corpo casalingo

[19 ott 2017]

Come sistemare i capelli mossi
Qual è la differenza tra i colpi di sole e le meches? Quale scegliere?