Dietetica

venerdý 13 maggio, 12:00

Dieta Ipolipidica Basta Grassi!

La dieta ipolipidica aiuta a migliorare la propria salute e a prevenire molti problemi



Dieta Ipolipidica Basta Grassi!

Cosa si intende per dieta ipolipidica?
Con il termine dieta ipolipidica si intende una particolare dieta che ha lo scopo di ridurre l'assunzione di alimenti con alta percentuale di grassi. La dieta ipolipidica è particolarmente consigliata a chi soffre di patologie come colesterolo alto, problemi cardiovascolari ed obesità ma certamente può essere anche identificata come un metodo per perdere peso o per mantenere il peso raggiunto. La dieta ipolipidica permette di avere ottimi risultati se è legata ad uno stile di vita corretto che comprenda attività fisica.

Tutti i grassi sono uguali?
Per fare una dieta ipolipidica , e in generale avere una corretta alimentazione, è necessario sapere che non tutti i grassi sono uguali, alcuni grassi sono utili al nostro organismo e non devono essere eliminati dalle nostre abitudini alimentari.
Possiamo dividere i lipidi in tre categorie.

  • Grassi saturi
    Sono per lo più presenti in cibi di origine animale come carne, lardo, burro o latte intero. Di sicuro carne e latticini ricoprono un importante ruolo nella nostra alimentazione e per seguire una dieta ipolipidica non è necessario eliminarli. Un utile consiglio è quello di evitare i tagli di carne che contengono più grasso e di preferire il latte scremato. Un beneficio diretto che si può ricavare dalla riduzione del consumo di grassi saturi è la riduzione di rischio di attacchi cardiaci.


  • Grassi trans
    Esistono degli oli che derivano dai vegetali ma vengono raffinati nei processi produttivi per facilitare il loro impiego nell'industria alimentare. Questo tipo di grassi sono generalmente dannosi per l'uomo quindi non solo chi segue una dieta ipolipidica ma in generale tutti dovrebbero evitarli.
    Esempi di grassi trans sono la
    margarina e tutti gli oli vegetali idrogenati (puoi trovare questa dicitura leggendo la lista degli ingredienti di molti dolciumi, biscotti e merendine).

  • Grassi insaturi
    Provengono principalmente da vegetali, frutta e noci. Sono divisi in:
    • Grassi polinsaturi come l'olio di semi di girasoli e l'olio di mais
    • Grassi monoinsaturi come l'olio di oliva e l'olio di colza
    • Grassi essenziali come Omega-3 e Omega-6
    I grassi insaturi si presentano prevalentemente in forma liquida, cioè come oli, e a differenza dei grassi saturi sono considerati positivi per il corretto funzionamento del metabolismo. Una dieta ipolipidica deve contenere alimenti con presenza di grassi insaturi in particolare quelli di tipo essenziale che permettono di avere una regolazione anche a livello ormonale. I grassi insaturi producono scorie tossiche per il nostro organismo durante il loro processo di ossidazione ma si può ovviare a questo inconveniente integrando la dieta ipolipidica con alimenti ricchi di Vitamina E.



Consigli per un regime di dieta ipolipidica?
Per seguire una corretta dieta ipolipidica è utile evitare di fare spuntini fuori dai pasti con snack e dolciumi industriali. E' buona norma mangiare ad orari più o meno fissi e se proprio si viene colpiti dai morsi della fame si dovrebbe optare per qualcosa di leggero e fresco come un bel frutto di stagione.

Questo è un esempio di dieta ipolipidica standard.
Colazione:

  • una porzione di cereali d'avena o di muesli (poco più di mezza tazza)
  • una banana
  • un succo d'arancia
  • una tazzina di caffè espresso (o mezza tazza di caffè americano)

Questo tipo di colazione permette di sentirsi sazi ed attivi fino al pranzo, in più diminuisce la quantità di grassi saturi assunti e non contiene colesterolo da latticini.

Pranzo:

  • Insalata con lattuga, pomodoro, tonno e mandorle
  • Una porzione di zuppa vegetale
  • 50-60 gr di pane integrale
  • Una mela



Per avere maggiore efficacia è utile non usare possibili condimenti extra, l'insalata può essere arricchita con un filo di olio extravergine di oliva ed un piccolo pizzico di sale. Inoltre se non si prepara la zuppa da sé è utile controllare il suo contenuto di sodio.


Spuntino di metà pomeriggio:

  • Un frutto di stagione
  • o in alternativa una carota tagliata a listarelle

 

Come già detto in una dieta ipolipidica è tassativamente proibito fare merenda con dolciumi e snack industriali. Anche le barrette dimagranti e proteiche sono da evitare.

Cena:

  • Filetto di salmone
  • Mezzo piatto di riso integrale bollito
  • Insalata di rucola, ciliegie e carote
  • 20-25 gr di gorgonzola
  • Un bicchiere di vino rosso

Il filetto di salmone dovrebbe essere preferibilmente cotto alla piastra senza bisogno di olio o burro, in generale in una dieta ipolipidica è da evitare di soffriggere gli alimenti soprattutto nel burro e nella margarina. Bisogna ricordarsi di non eccedere con il gorgonzola visto che è un alimento grasso intorno al 25%. Il vino invece viene indicato da alcune recenti ricerche come un fattore che porta ad un aumento del colesterolo positivo.

Dessert:

se proprio non si riesce a fare a meno di mangiare un dolce a fine cena è utile preparare personalmente i propri dessert usando ingredienti consoni alla dieta ipolipidica.


Per seguire una dieta ipolipidica in un programma settimanale o mensile è utile consultare un nutrizionista che ci indichi la migliore dieta per i nostri bisogni energetici ed alimentari.

 

S.S.



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
I prodotti Carita Ideal

I prodotti Carita Ideal

[23 feb 2017]

Tatuaggi e . . .

Tatuaggi e . . .

[13 feb 2017]

Pelle idratata contro  il freddo d’inverno

I più letti