Mangiare Sano

martedý 17 febbraio, 15:18

Curcumina: è davvero un alimento antitumorale?

La curcumina è spesso messa in relazione a delle presunte capacità antitumorali. Cosa c'è di vero?



Curcumina: è davvero un alimento antitumorale?

La curcumina è una sostanza che è spesso presentata come un elemento nutrizionale dalle caratteristiche uniche e estremamente interessanti, cerchiamo dunque di capire cosa c'è di vero e per quale motivo la curcumina suscita, oggi, un simile interesse.

 

La curcumina è esattamente un colorante alimentare dalla particolare tonalità di giallo, largamente impiegato al fine di conferire alle pietanze il tipico colore dello zafferano; per il medesimo motivo, inoltre, la curcumina è impiegata anche come ingrediente di alcuni tipi di spezie, come ad esempio il curry.

 

Si tratta di una polvere sottilissima, poco solubile in acqua, la quale viene ricavata tramite appositi processi dalla pianta Curcuma Longa.

 

La curcumina non è un elemento che si riesce a trovare frequentemente all'interno degli alimenti, ciò rende questa sostanza ancor più preziosa. Ma per quale motivo la curcumina è considerata così utile al benessere dell'organismo? Che cosa contraddistingue questo colorante naturale?

 

Le peculiarità che può vantare la curcumina sono differenti, tuttavia la principale, non ci sono dubbi, è quella legata alle sue presunte proprietà antitumorali.

 

Sicuramente, la curcumina è un alimento fortemente antiossidante, e le proprietà degli antiossidanti sono oramai note a tutti: questi elementi, infatti, agiscono in modo mirato nel contrasto ai radicali liberi, di conseguenza riescono a proteggere in modo molto efficace l'integrità delle cellule.

 

Sebbene, dal punto di vista potenziale, tutti gli alimenti antiossidanti possano essere considerati come degli antitumorali, la complessità di queste patologie non consente affatto di sbilanciarsi in facili entusiasmi: consumare ricche quantità di alimenti ricchi di antiossidanti, infatti, non può essere considerata una garanzia di protezione nei confronti di queste temutissime patologie.

 

Il legame tra curcumina e contrasto ai tumori, tuttavia, pare essere ben più stretto rispetto a quello che, solitamente, viene associato a tutti gli alimenti antiossidanti.

 

Per verificare le reali potenzialità della curcumina nel contrasto ai tumori, infatti, sono stati effettuati una serie di esperimenti a livello di laboratorio, i quali hanno dimostrato in diversi casi come la curcumina riesca, effettivamente, a contrastare in modo mirato le cellule tumorali.

 

Insomma, le proprietà di questa polvere colorante alimentare sembrano essere davvero molto interessanti nel contrasto ai tumori; anche in questo caso, tuttavia, l'efficacia terapeutica di questo prodotto deve ancora essere accertata in modo definitivo.

 

Sebbene si tratti di una sostanza naturale che assai raramente si rivela tossica o pericolosa, la curcumina può avere, secondo alcuni medici, dei potenziali effetti collaterali: se ne vengono consumate quantità eccessive, infatti, il suo effetto nei confronti dell'organismo può diventare ossidante, dunque pressochè opposto rispetto a quello, benefico, cui abbiamo appena fatto riferimento.

 

Insomma, la curcumina non può, al pari di tantissimi altri alimenti di natura antiossidante, essere considerata un alimento antitumorale, tuttavia c'è anche da sottolineare che i test di laboratorio che hanno interessato questa sostanza hanno evidenziato delle potenzialità davvero notevoli, che ben poche altre sostanze possono vantare.

 

Oltre a questo, c'è anche da considerare che la curcumina è considerata un elemento potenzialmente interessante a livello antinfiammatorio, può essere prezioso per contrastare dolori articolari e problematiche analoghe, è considerata preziosa, quantomeno come coadiuvante, nel contrasto al morbo di Alzheimer.

 

La storia di questo particolare alimento, infatti, parla assai frequentemente di utilizzi della curcumina con finalità puramente terapeutiche da parte di antiche popolazioni.

 

Per quanto riguarda le quantità di assunzione consigliate a livello quotidiano, le dosi possono variare da soggetto a soggetto, per tale ragione il parere di un nutrizionista è certamente importantissimo; ad ogni modo, i medici sono concordi nel sostenere che la curcumina non si rivela in alcun caso tossica se non si supera la quantità di 800 mg al giorno.

 

Insomma, anche se la curcumina ha effettivamente delle proprietà antitumorali molto interessanti, comprovate da alcuni specifici test medici, ad oggi non è certamente possibile considerarla come una soluzione terapeutica nei confronti di queste temute patologie.

 

Riccardo G.



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Lievito di birra, come assumerlo ?
Sapone allo zolfo contro i brufoli
Come smettere di mangiarsi le unghie

I più letti