Bambino

giovedì 04 agosto, 22:56

Neonati e alimentazione: indicazioni generali

Prendersi cura di bambini fin dai primi mesi di vita



Neonati e alimentazione: indicazioni generali

L’alimentazione neonatale è una cosa molto seria, tutte le mamme lo sanno, perché fin dalla gravidanza, le donne sanno che fin dal periodo della gestazione, è importante alimentarsi in modo sano, per tutelare la salute per la giusta crescita del bambino.

 

Quando il neonato nasce, la prima fase dell’alimentazione è composta dall’allattamento.

Fin dalle primissime ore di vita, il neonato è attaccato al seno della madre, il latte materno, è sicuramente l’alimento maggiormente indicato per l’alimentazione neonatale, tuttavia quando questo per motivi fisiologici non è possibile, il neonato è alimentato con il latte artificiale.

 

IL colostro è il primo liquido con il quale il neonato inizia la sua alimentazione.

Questo è un fluido che dura solo per i primi giorni di allattamento, nella fase successiva, il neonato incomincerà a nutrirsi con il latte materno, ormai maturo.

 

Spesso si pensa che il colostro non sia tanto importante credendo che non sia ricco quanto il latte materno, un pensiero sbagliato, perché questo è costituito da tante sostanze importanti per il sostentamento del neonato.

 

Contiene proteine, vitamine, minerali, e soprattutto infiammatori e anticorpi, utili per creare le difese immunitarie del neonato.

 

Il periodo dell’allattamento è soggettivo, dipende dalla storia della mamma e con il neonato, e soprattutto tutto è deciso anche in pieno consenso e supporto del pediatra.

 

Generalmente quando s’iniziano a introdurre i cibi solidi, la fase dell’allattamento si riduce. Questo succede intorno al sesto mese di vita del neonato.

 

I primi alimenti diversi dal latte introdotti nella dieta alimentare del neonato, sono le pappe di frutta e quelle di cereali, e le merende di yogurt, intorno al quarto mese.

 

Successivamente sono integrate dai passati di verdure e dagli omogeneizzati di carne.

Gli ultimi alimenti solidi che sono introdotti dopo il compimento del primo anno di vita, sono le uova e il latte pastorizzato.

 

Le poppate di latte  della mattina e della sera non devono mai essere eliminate, quando s’introdurranno la prima e la seconda pappa, la prima a pranzo e la seconda a cena, sicuramente sostituiranno il latte.

 

Tuttavia, all’inizio può essere aggiunto come completamento del pasto, se il bambino nei primi giorni, dimostra delle reticenze verso il nuovo gusto.

Durante i primi 12 mesi di vita il bambino avrà imparato a conoscere e a gustare nuovi gusti e sapori.

 

Tiziana Cazziero

 



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Come avere gambe sode e snelle in 10 mosse
Pelle scottata dal sole : 8 rimedi utili
Fanghi per combattere la cellulite, come funzionano?