Dietetica

martedì 07 aprile, 17:57

Olio di oliva

Le tipologie olio di oliva e sue caratteristiche.



Olio di oliva

L' olio di oliva ha un enorme varietà di aromi e di conseguenza diventa un alimento utilizzabile in qualunque tipo di cucina.

I primi utilizzatori sono stati ovviamente i popoli del Sud che, grazie alla salutare dieta mediterranea detengono il record dei più bassi tassi di malattie cardio-vascolari.

I conoscitori e gli amatori sanno che l'olio di oliva può essere fruttato o speziato, dolce o amaro, forte o delicato; il suo gusto infatti è fortemente determinato da diversi fattori naturali.


Esistono tre categorie di olio, che differiscono tra loro per purezza e grado di acidità. L' olio extravergine di oliva è il migliore che si possa produrre e gustare, in quanto non viene sottoposto a processi di lavorazione nè di raffinazione particolari. L' olio vergine d' oliva o puro ha un grado di acidità pari circa al 2% e come l' extravergine non è raffinato. L' olio di oliva fine è composto da olio d' oliva al quale viene aggiunto olio d 'oliva vergine per migliorarne il gusto; il grado di acidità massimo è dell' 1,5%.




Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Sapone allo zolfo contro i brufoli
Come smettere di mangiarsi le unghie
Miglior correttore occhiaie

I più letti