Bambino

giovedì 05 febbraio, 18:20

Dieci regole per mangiare sano

Dieci regole per mangiare sano



Dieci regole per mangiare sano
Mangiare di tutto ed attingere alla variabilità di cibi presenti nel mondo animale ed in quello vegetale che la natura ci mette a disposizione2° Mantenere una giusta proporzione tra gli alimenti di qui ci nutriamo, ricordando che questi contengono carboidrati, proteine, grassi, vitamine, minerali, altrimenti detti nutrimenti fondamentali. I carboidrati fanno la parte del leone; il 60% di tutta l’energia introdotta con gli alimenti la devono fornire i carboidrati3° Non mangiare a merenda solo merendine e o pizzette, ma cominciare bene la giornata con una buona colazione, uno spuntino a metà mattina, un giusto e gustoso pranzetto, una mini merenda, una cenetta con mamma e papà. Per maggior precisione le calorie ed i nutrienti necessari alla crescita del vostro bambino dovrebbero essere così distribuite:
Prima colazione 15-20% 
seconda colazione o spuntino 5% 
Pranzo 40% 
Merenda 5% 
Cena 30-35%
Rilevamenti effettuati sulle abitudini alimentari sulla popolazione scolastica mettono in luce l’uso della prima colazione insufficiente e a volte inesistente. I genitori devono insegnare al bambino a fare colazione prima di andare a scuola; ne gioverà la sua crescita, il suo apprendimento e il suo umore.
4° Bisogna educare il bambino ad una adeguata masticazione poiché la prima digestione avviene in bocca. Masticare il boccone almeno 15 volte aumenta il senso di sazietà e diminuisce la fermentazione degli zuccheri nello stomaco. Anche in questo caso l’esempio dato dai genitori vale più di molte paroleNon abituate il bambino a mangiare davanti al televisore; poiché quando mangia deve essere pienamente consapevole di quello che fa e così svilupperà il senso del gusto e della sazietà6° Pazienza e fantasia con quei bambini che storcono il naso e non vogliono assaggiare quello che la mamma ha preparato per loro. Il bambino mangia prima con la testa, poi con gli occhi e infine, se tutto fino a questo punto è di suo gradimento, con la boccaBambini piccoli, piatti piccoli: non spaventiamo i bambini con le stoviglie dei grandi o peggio ancora non riempiamo di cibi i piatti grandi con l’intento di far mangiare al bambino le porzioni dell’adulto8° I bambini non gradiscono cibi troppo conditi, quindi usate poco sale, poco aceto e niente spezie. L’olio, preferibilmente a crudo, e il burro vanno bene, ma non per questo è meglio abbondare9° I bambini percepiscono lo stato d’animo di chi gli porge il cibo e da questo atteggiamento dipende la loro condiscendenza verso il cibo10° Il bambino non ha solo bisogno di cibo, ma anche di amore, di attenzione e di tempo. Se vuoi fare un piatto gradito dal tuo bambino aggiungi sempre l’amore 


Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Lievito di birra, come assumerlo ?
Sapone allo zolfo contro i brufoli
Come smettere di mangiarsi le unghie