News

mercoledý 20 febbraio, 07:13

Obesità: Inghilterra è allarme

L'obesità si sta diffondendo come un'epidemia



Obesità: Inghilterra è allarme

L’allarme obesità è suonato da tempo negli USA, che hanno risposto all’emergenza con misure restrittive drastiche e sviluppando campagne di sensibilizzazione e di educazione alimentare. Però l’epidemia dell’obesità ha oltrepassato l’oceano atlantico per fermarsi sulle coste della Gran Bretagna.

Oggi sull’isola 1 inglese su 4 è obeso e le cifre nel dettaglio non sono affatto incoraggianti:  30% della popolazione di alcune città è obesa e in altre città si prevede entro il 2050 il 60% degli uomini sovrappeso, il 50% di donne e  il 25% di bambini.

Cifre da capogiro che richiedono un intervento incisivo e immediato, cifre riportate e ben spiegate in un rapporto dell’Academy of Medical Royal Colleges che ha lanciato l’allarme alle autorità.

Così come è già accaduto negli Usa si devono prevedere interventi volti ad arrestare il dilagare dell’obesità, si è stilato un decalogo di norme di comportamanto virtuoso per la prevenzione dell’obesità a livello sociale e governativo.

Queste “istruzioni d’uso” sono funzionali sia alla riduzione della mortalità per malattie indotte dall’obesità come malattie cardiovascolari e diabete, ma anche per tutelare il funzionamento del sistema sanitario nazionale evitando una spesa sanitaria insostenibile che è stata stimata di 5,1 miliardi di sterline l’anno.

In breve lo studio stila una sorta di decalogo con suggerimenti e consigli facilmente applicabili tra questi  si propone ad esempio una tassa del 20% sul prezzo delle bibite dolci e gassate, di incrementare il tempo dedicato alle attività fisiche e quindi aumentare le ore di educazione fisica a scuola, informare i genitori che l’obesità si combatte sia dalla primissima infanzia, di ridurre la facilità di accesso e l’alta distribuzione territoriale dei fast food, soprattutto se ubicati nelle vicinanze delle scuole, migliorare l’educazione alimentare e ridurre il divario tra costi e qualità degli alimenti.

L’educazione alla cucina dovrebbe rappresentare il primo stadio per una corretta e sana alimentazione facendo perno sull'educazione dei più piccoli da parte delle famiglie nella scelta del migliore e sano cibo.  

 



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Pelle spellata dal sole 6 rimedi
Orecchie tappate tutto quello che dovete sapere
Funghi della pelle come curarli in 8 modi