News

mercoledý 25 maggio, 01:37

Annatto: pigmento che gli indiani amazzonici hanno regalato al mondo

Pianta che colora di rosso e arancione dall'Amazzonia alle nostre tavole



Annatto: pigmento che gli indiani amazzonici hanno regalato al mondo

L'Annatto è una pianta sponanea dell'Amazzonia, dell'America centrale e dell'India.

Il nome scientifico di questa pinta è Bixa Orellana e presenta un forte potere colorante dai toni giallo rossi conferiti dal carotene.

L'albero ha fiori rosa con foglie a forma di cuore chiamato dalle tribù locali "achiote" ed è diffuso in tutto il Sud America.

Il nome deriva dalla parola nathual ed è noto anche come apploppas o urucu. 

I semi della pianta producono un pigmento dall'intensa colorazione rossa che viene utilizzato dai nativi in modi differenti. 

I coloranti contenuti nei semi sono estratti con solventi oleosi o con alcali acquosi. 

I due coloranti principali sono la bissina e la norbissina, che pur essendo derivati dal carotene non hanno attività come provitamina A. 

L'annatto trova delle applicazioni anche in ambito dell'etnofarmacia, viene usato come afrodisiaco, digestivo, protettore solare, repellente per gli insetti e come disinfettante oculare. 

L'annatto viene classificato nella UE tra i coloranti alimentari come E160b ed è incluso nell'elenco degli additivi alimentari. 

Dopo il caramello l'annatto è il colorante naturale più diffuso al mondo, difatti la sua pasta giallo arancione viene utilizzata nell'ambito alimentare per colorare il formaggio inglese Cheddar, il formaggio francese Marroilles, per gli oli da cucina, la margarina, per il pop corn e al posto dello zafferano che è molto più caro.

L'uso dell'annatto non è solo quello alimentare, difatti si usa in medicina per il trattamento dell'ipercolestrolemia, la calvizie e l'ipertensione

Nel settore cosmetico la sua maggiore applicazione è quella nell'ambito del trucco nei rossetti, nei prodotti igienici nei dentifrici e nelle emulsioni. 

In Italia l'uso dell'annatto è soprattutto alimentare perchè lo si trova nei gelati, liquori, dessert, cereali, decorazioni, cereali, prodotti da forno, snacks, grassi emulsionanti e prodotti affumicati. 

L'annatto è quindi un grande regalo che le popolazioni tribali hanno fatto al mondo. 

Val Didi 



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Consiglialimentari.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Categoria: News


Farmaci Equivalenti

Gratis le Ricette di Consiglialimentari.it

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

50 Ricette e Consigli per mangiare sano

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Scrub corpo casalingo

Scrub corpo casalingo

[19 ott 2017]

Come sistemare i capelli mossi
Qual è la differenza tra i colpi di sole e le meches? Quale scegliere?